NUOVA SEDE REGIONE MOLISE – CAMPOBASSO

Cliente:
Regione Molise

Progetto:
Architetto Nicola Isetta
D-RECTA S.R.L.

Dimensioni:
superficie lorda sede regionale 14,000 m²
superficie lorda parcheggio pubblico 7,800 m²

Calendario:
2014 concorso

Nel 2014 la regione Molise ha bandito un concorso per la sua nuova sede e un parco urbano recuperando l'area dell'ex-stadio Romagnoli e del'ex-hotel Roxy nel centro di Campobasso. L’area di progetto è ora in condizioni critiche di degrado non solo per le strutture in disuso, ma anche per l’uso selvaggio degli spazi di risulta come parcheggio. La nostra proposta vuole promuovere un intervento di ricucitura nel tessuto urbano esistente e rivalorizzazione degli spazi dell’area di progetto, ridando dignità a quello che può essere uno spazio urbano e verde di qualità, oltre che una porta d’accesso alla città. Il progetto si compone di due elementi principali: il volume della SEDE REGIONALE che si sviluppa a forma di L ad angolo ottuso e il nuovo PARCO ROMAGNOLI che ripristina l’orografia originale del terreno, ora compromessa per dare spazio al campo da calcio. Punto centrale dell’idea progettuale è il nuovo sistema di spazi pedonali, escludendo completamente le auto dalla superficie dell’area. Per questo motivo si è scelto di supplire alla soppressione dei numerosi posti auto a raso presenti con un parcheggio pubblico/privato di circa 300 posti  interrato sotto il parco. 

Il progetto prevede inoltre la parziale pedonalizzazione di Piazza Savoia, includendo, di fatto, l’area nel sistema di spazi pedonali che si sviluppa lungo viale Regina Elena. Da piazza Savoia si scende al PARCO ROMAGNOLI con un percorso pedonale che costeggia a nord la nuova SEDE REGIONALE, mentre a sud della stessa si scende attraverso un percorso a gradoni in una piazza che si sviluppa all’interno della L del nuovo volume. Il nuovo volume della SEDE REGIONALE asseconda l’orografia del terreno: più alto su piazza Savoia e degradante verso il nuovo PARCO ROMAGNOLI. Sulla piazza ha la sua facciata istituzionale con l’ingresso pedonale principale. La facciata continua vetrata è una soluzione ideale per garantire un’immagine sobria ed elegante e una perfetta condizione d’illuminazione per gli spazi interni. Il nuovo PARCO ROMAGNOLI è caratterizzato da un tessuto di percorsi interconnessi che creano un disegno del verde, contemporanea reinterpretazione dei giardini urbani ottocenteschi.