HOUSE IN MILANOSESTO - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

Cliente:
MILANOSESTO Spa

Progetto:
Architetto Nicola Isetta

Dimensioni:
slp residenziale 12.500 m²
slp commerciale 1.100 m²
parcheggio interrato 5.000 m²

Calendario:
2017 concorso

La società MILANOSESTO spa, facente capo alla società internazionale di sviluppo immobiliare Bizzi & Partners Development, ha bandito un concorso per lo sviluppo di uno dei lotti dedicati a edilizia residenza convenzionata nelle aree ex Falk e scalo ferroviario a Sesto San Giovanni facenti parte del masterplan progettato dallo studio Renzo Piano Building Workshop. L’UCP 1A scelto per il concorso è nel quartiere più urbano di tutto il masterplan. Il viale pedonale verso la stazione, i porticati, i negozi e il rapporto con i palazzi già esistenti sull’altro lato di via Mazzini creano un contesto urbano simile alla città consolidata. Partendo da questa suggestione l’edificio da noi progettato è pensato con tutte le caratteristiche di un palazzo cittadino: colonnato aperto al piano terra, facciate solide con diversi ordini di finestre sovrapposti e coronamento con un piano mansardato.

 La chiusura del sistema a “corte aperta” previsto dal masterplan diventa la soluzione naturale per poter sviluppare in maniera abitabile tutta la SLP richiesta e contemporaneamente dare dignità urbana anche a via Mazzini. Aggiungendo il quarto lato l’edificio diventa di fatto un isolato cittadino con corte interna. Il fronte su via Mazzini si sviluppa solo fino al quarto piano ed è impostato con una distribuzione a ballatoio aperto sul lato interno, come le case di ringhiera, in questo modo il volume rimane più snello e la corte più larga e vivibile. Sui fronti interni alla corte si sviluppano ampie terrazze, utilizzate come giardini pensili per gli alloggi, a differenza del fronte esterno che, a causa del carattere cittadino ricercato, ha un’immagine più solida con logge incassate in facciata. Il piano terra è porticato e permeabile con negozi lungo tutto il perimetro esterno. La corte è uno spazio condominiale curato che dà qualità all’affaccio interno ed è accessibile sia dal viale della stazione che da via Mazzini. Essa ospita, al piano terra, spazi dedicati al parcheggio delle biciclette e altri servizi alle residenze e, al piano primo, un giardino pensile condominiale raggiungibile dal piano terra della corte con una scala aperta.